Passaggio all'ECOBIO? Come farlo? CONSIGLI e pareri.

Ciao ragazze!

Oggi forse l'articolo non è proprio per tutte quante, ma sicuramente chi di voi ci è passata può condividere con me questa chiacchierata e sostenere tutte le persone che si stanno affacciando al mondo bio e si ritrovano a fare i conti con il temutissimo passaggio dai siliconi e schifezzette varie ai prodotti con inci verde.




Faccio sempre una premessa, forse ripetitiva ma fondamentale, le mie parole non vogliono essere legge ma solo ed esclusivamente parere e consigli personali.
Dentro l'app leggo spesso, nella sezione Social, di molte ragazze che si trovano male con i prodotti bio o non riescono a capire perchè non vedono subito i miglioramenti...

Ecco, dopo aver letto tanto, sperimentato e provato sulla mia pelle, oggi voglio cercare di raccontare la mia esperienza e di dire a voi i piccoli trucchi e consigli che direi ( e ho detto ) alle mie amiche che per un motivo o per un altro decidono di abbandonare i prodotti non bio e intraprendono il passaggio al Bio.

Ricordatevi sempre che ogni pelle e ogni persona è diversa quindi l'esperienza mia può essere diversa dalla vostra, ma l'importante è avere le idee chiare, sapere cosa bisogna fare e sopratutto bisogna avere pazienza.

Il primo consiglio che vi do è date il giusto peso ai soldi spesi (SEMPRE) quindi se oggi decidete di cambiare tipologia di prodotti e quindi volete abbandonare tutti i vostri cosmetici non eco bio, fatelo con la testa sulle spalle perchè anche se non sono conformi all'ecobio sono sempre prodotti che fino a un giorno prima, andavano "bene" alla vostra pelle.

Prima di gettare tutto nel secchio aspettate di capire se i prodotti bio fanno per voi, se no vi ritroverete col dover ricomprare i prodotti buttati (e con questo non vi sto dicendo che se non vi trovate bene con il bio dovete tornare al vecchio modo, ma essendo persone libere, potete farlo se ne sentite il bisogno)!
Quando sarete certe di non volerli più usare e se ve ne sono rimasti tanti (io vi consiglio sempre di terminare i vostri "vecchi prodotti" sempre per il rispetto dei soldi investiti) ma se non ne potete proprio più, prima di gettarli nel secchio mezzi pieni, cercate di capire se possono far felice qualche amico o parente, non tutti abbiamo gli stessi tempi e forse le persone che sono vicine a noi vogliono ancora usare prodotti non ecobio, quindi per loro sarebbe un dono gradito!

Arriviamo ai primi acquisti "verdi", io vi consiglio di fare il passaggio lentamente ma ci sono cose che, una volta deciso di usare prodotti con buon inci, non possono essere MAI più usate!

Esempio: i cristalli liquidi, i finti semi di lino, tutti i prodotti per capelli a base di olio che tendono a dare un "effetto seta" al capello (quelli contenenti siliconi), i balsami e shampoo con all'interno siliconi e petrolati, oli per il corpo e creme viso (sempre contenenti siliconi e petrolati).
Se non si fosse capito, il primo passo è bandire i siliconi e petrolati!

Quindi se nell'inci leggete DIMETHICONE O PARAFFINUM LIQUIDUM lasciatelo nello scaffale.
Purtroppo non è così facile districarsi davanti a una parete di prodotti perchè a volte i siliconi e le sostanze dannose si nascondo con dei nomi difficili da ricordare, è per questo che è stata creata la nostra App, questo non vuole essere un momento spam, ma solo un consiglio, se siete alle prime armi usatela come l'acqua, perchè se no inciamperete in acquisti sbagliati e spenderete soldi invano e perderete la pazienza in un attimo, mollando subito il passaggio all'ecobio, stanche di intercettare parole strane dai lunghissimi elenchi d'ingredienti dei prodotti.
Ne sono pieni i negozi di prodotti "biofurbi" e noi non vogliamo assolutamente essere le loro esche giusto?
Non farti abbindolare, se leggi BIO/BYO o NATURAL o GREEN su qualche flacone, non è detto che sia formulato perfettamente, a volte le case cosmetiche fanno una scelta più di mercato che di cuore. Quindi se il prodotto che hai in mano ha apparentemente una scatola o un'etichetta molto stile "bio" controlla se effettivamente all'interno è formulato in modo tale da soddisfare il tuo stile di vita.
Anche in cosmesi l'abito non fa il monaco... :P

Per avere un passaggio graduale, potete trovare dei prodotti con INCI meno peggio di quelli che usavate prima (ma ancora non totalemente eco bio) questi tipi di prodotti sono più semplici da reperire e costano poco ma a mio avviso servono per i primi 20/30 giorni massimo dal passaggio e poi bisogna abbandonare le schifezze (anche i cosidetti inci accettabili) e passare ad inci TOTALMENTE verdi!

Ecobio non vuol dire spendere tanti soldi, anzi! Esisono prodotti bio validi che hanno un prezzo abbordabile quindi non aver paura, non svuoterai il tuo portafoglio...

Passato il mese con prodotti da supermercato con inci accettabile, passate a shampoo e balsamo validi, NON POTRANNO più essere presenti inci "passabili" ma esigerete inci impeccabili.

Ricordatevi sempre che gli shampoo bio vanno ASSOLUTAMENTE diluiti mentre vengono usati, solo così vedrete il loro stupendo potenziale, così potrete godere della loro schiuma e del loro potere lavante.
E non dimentichiamoci che diluendo il nostro shampoo, il prodotto ci durerà MOLTO di più ed ecco che potrete così ammortizzare i due euro in più spesi!
Comprate uno spargi shampoo o usate un vecchio flacone vuoto (anche quello di una vecchia tinta con beccuccio) e diluite solo al momento. 

Il balsamo è la cosa che per la mia tipologia di capello è stata più difficile trovare, ma una volta trovato quello che fa per voi, state a cavallo e credo non lo abbandonerete più.
Ma anche qui, non accontentatevi di inci accettabili, questa parola è come prendersi ingiro, cosa vuol dire inci accettabile?
Se avete deciso di usare prodotti Bio, usate prodotti con inci ottimi e non accettabili, perchè è come dichiararsi di destra e votare movimento a 5 stelle perchè il vostro amico vi ha detto che è meglio!
Volete votare movimento a 5 stelle fatelo, chi vi giudica? Anzi... però guardatevi bene da dire che siete di destra.
Non voglio polemizzare ma vorrei solo far chiarezza.
Non state usando prodotti bio se usate prodotti con inci ACCETTABILE, state usando prodotti con inci accettabili punto.
Potete farlo perchè il giusto e lo sbagliato lo decidete voi, ma non potete professarvi amanti del Bio perchè non è così.

Io per salvare qualche euro cerco sempre di avere uno shampoo e un balsamo più economico e uno un pò più "costoso" così facendo riesco a non spendere molto.
Economico ma pur sempre certificato. Mi viene in mente una marca come Ecosì o Sante, Benecos, quelli sono economici, "costoso" ma davvero valido è per me una Saponaria o Maternatura.

Altra cosa fondamentale da non tralasciare sono gli impacchi preshampoo, quando si passa all'ecobio i capelli appariranno tristemente crespi, indomabili ed elettrici (dipende sempre dal vostro tipo di capello, conosco persone che hanno avuto un passaggio al bio, veloce e senza dolori..), voi non fatevi prendere dal panico, anzi sorridete vuol dire che i siliconi e tutte le sostanze dannose piano piano stanno scivolando via (vedere il bicchiere mezzo pieno aiuta sempre).

Per domare un pochino la chioma dategli nutrimento, in base al vostro tipo di capello ci sono accortezze che possono darvi tantissime soddisfazioni.
Una mezz'ora prima di lavarvi i capelli, tamponateli con dell'acqua calda (sopratutto le lunghezze) e applicate dell'olio (olio di cocco, olio di riso, olio di jojoba, olio d'oliva, olio di germe di grano, olio di semi, olio di avocado) questi sono tutti gli oli che sono portentosi sul capello, me ne sono dimenticati sicuramente molti altri, alcuni (quelli più densi ) saranno difficili da lavare via, altri saranno più semplici, ma una volta presa la mano non potrete più far a meno dei vostri impacchi pre shampoo e troverete voi stesse il vostro preferito!

CONSIGLI: Per rendere l'impacco nutriente ma più leggero potete aggiungere all'olio scelto dello yogurt, aloe, chiara d'uovo.
Sai ogni prodotto usato in cucina è un fantastico alleato in cosmesi :) quindi sbizzarrisciti!

Qualche ingrediente:

Te nero/Cacao: riflessante scuro
Camomilla/Curcuma: riflessante chiaro
Birra analcolica: rinforzante, schiarente
Yogurt: nutriente
Latte: nutriente
Uova: nutriente
Latte di cocco: nutriente disciplinante
Miele: nutriente
Limone: schiarente, dona lucentezza, sgrassante
Aceto: dona Brillantezza, contrasta il calcare dell'acqua sui capelli, chiude le squame del capello che l'acqua calda apre.

Come potete vedere vi potete divertire con pochi euro.
Ricordatevi per un impacco perfetto, gli oli sui capelli vanno messi sempre da bagnati e sarebbe meglio applicare solo sulle lunghezze.

Per il corpo ed il viso la storia è molto più semplice:
basterà trovare una crema viso totalmente Bio (quelle della Neve Cosmetics per iniziare sono davvero ottime e sono studiate per ogni tipo di pelle) potete farvi dare qualche campioncino così potrete trovare quella che fa per voi.
Cercate un ottimo sapone viso da usare la sera, ricordatevi che non avete bisogno di qualcosa che sgrassi profondamente ma qualcosa che lavi il giusto.

Per struccare il viso potete usare dell'olio di cocco o dell'olio di riso. Bagnate prima il viso e poi applicate l'olio con le mani, massaggiate e quando il trucco sarà tutto sciolto, asportate via lo sporco con una pezzetta in microfibra precedentemente bagnata.
Ecco in un attimo sarete struccate senza aver sprecato mille dischetti di cotone e in modo super economico!
Una lavata con un sapone delicato, crema, tonico e pronte per andare a dormire (la vostra pelle sarà liscia e ringrazierà)!
Il tonico è qualcosa che per molte è fondamentale e a volte non è semplice trovarlo a pochi euro, quindi vi consiglio di optare con un buon idrolato, costa pochissimo e sono perfetti anche come tonico viso prima della crema! Vi lascio il link al post dove ne parlo (link)

Per il corpo potete optare per un semplice olio (mandorle, cocco) o scegliere una crema, ce ne sono moltissime in commercio economiche e valide!
Per alleggerire una crema troppo pesante e corposa aggiungi due gocce di Aloe in un attimo la crema sarà facile e veloce da stendere e si assorbirà più velocemente.

Ragazze la chiave di tutto è la pazienza!
Il passaggio all'ecobio è sperimentare ma senza seguire per forza la moda.
Il passaggio all'ecobio è come quando sì è in fase adolescenziale e si inizia a sperimentare i primi trucchi, le prime creme, i primi prodotti di bellezza, è ovvio che certi ci hanno deluse ma perchè a quell'età non sempre era semplice capire che tipo di capello o che tipo di pelle si ha!
Dopo tutti questi anni sotto l'effetto dei siliconi ecc ecc noi ci siamo dimenticate di come effettivamente siamo, i siliconi riescono a domare il crespo, ad attappare pori della pelle, uniformare il viso, donarci una pelle giovane e quando andiamo a togliere questo velo di magia siamo sole con noi stesse e i nostri piccoli difetti e siamo scoraggiate perchè quel velo di magia rendeva tutto più facile... Ma a quale prezzo?
Guardiamo la pelle delle donne indiane e africane, li i siliconi non ci sono arrivati per tanti anni e guardate che pelle fantastica che hanno. Loro si sono prese cura della loro bellezza con le cose che la natura gli donava.
I capelli delle indiane sono bellissimi proprio perchè loro amano curarli con le loro erbe indiane e l'olio di cocco.
E guardiamo invece la pelle delle asiatiche (cina e giappone) dove i siliconi sono di casa già da moooolto tempo. Le loro BB cream e CC cream sono silicone puro e sappiamo benissimo che la loro ossessione ad avere una pelle perfetta nasce dal voler "mascherare" pori dilatati e punti neri che purtroppo ne hanno la pelle invasa.
Ragazze non sto criticando una razza ne sto dando perle di razzismo, sto solo portando all'attenzione qualcosa che a volte viene "nascosto" solo per il gusto di vederci belle ed impeccabili, senza dare il giusto peso al prezzo che poi dobbiamo pagare.
Se questo esempio "etnico" non vi è piaciuto, allora pensiamo alle nostre nonne o bis nonne, che pelle avevano? La mia nonna aveva una pelle bella, liscia e sana, ricordo che aveva sempre qualche rimedio naturale da consigliarmi, qualcosa che ora pagherei oro che ricordare. :)

Io credo che se una come me davvero amante del makeup e della resa finale perfetta, per non parlare dei capelli (per me ossessione di vita perchè adoro averli sempre perfetti, lucenti e setosi) è riuscita a passare all'ecobio in modo sereno e a trovare i prodotti che mi soddisfano senza fare nessun passo indietro... Penso che tutte voi potete farcela senza troppi sforzi.

L'unica cosa, siatene certe non fate il passo solo per moda, perchè le mode passano velocemente e se dentro di voi non c'è una giusta motivazione forse non siete ancora pronte per entrare nel mondo della Biocosmesi.


Io nel mio piccolo sono qui, se avete bisogno di qualche consiglio o chiarimento, sarò felice di esserci.
Vi auguro un bellissimo passaggio al Bio! Un benvenuto in questo mondo semplice e davvero accogliente!

Grazie per aver letto fino qui, riconosco che questo argomento mi sta a cuore e forse mi sono dilungata troppo, regalandovi un post lungo e forse noioso... Io comunque spero di essere stata per qualcuna di voi utile.

Per chi vuole essere accompagnata da una fidata tribù di amiche bio lascio qui sotto il link alla nostra applicazione GRATUITA!


LINK SCARICA LA NOSTRA APP:




***  BUONA FINESETTIMANA A TUTTE VOI!!!! ***

èverde

Blog Ufficiale dell'App "È Verde?". Analizziamo l'INCI dei cosmetici, scriviamo Review di Prodotti Bio e tanti consigli per voi.

2 commenti:

  1. Ciao Cara! Questo articolo é un portento! Soprattutto per me, che sto conoscendo questo mondo,in primis grazie a te su(instagram,qui,e sulla app che mi piace un sacco!) quindi ho deciso di condividerlo anche su WordPress al mio blog,e farlo conoscere alle nuove amiche. Sono felice e piano piano, con costanza e pazienza anche io pitro' non solo avere piú cura di me e di conseguenza stare meglio con gli altro, ma anche di rispettare e amare piú l'ambiente e la natura. Grazie!Zah 😊

    RispondiElimina

Lascia un like prima di uscire!